domenica 6 aprile 2008

Just came to say goodbye...


Anche perché al momento in cui abbiamo visto per la quarta volta (e lo sappiamo, ci sono persone che direbbero "solo?") Rent al Nederlander eravamo ancora convinti che avrebbe chiuso il 1 giugno, mentre poi la settimana dopo è uscita la notizia del prolungamento del run fino al 7 settembre e non ci sentiamo di escludere che almeno fino a Natale forse arriva...

WHEN: Saturday, 22nd March 2008
WHERE: The usual Nederlander - NYC, centre of the Universe!
HOW WAS THE SHOW?

Neanche stavolta ci è andata bene con la lottery per via del periodo festivo che ha portato in città il classico campionario di pischelle/i in vacanza, convinti pure loro che fosse l'ultima possibilità di vedere lo show, i posti offerti da TKTS davano partial view e quindi biglietto a prezzo pieno per delle ottime e centrali Orchestra seats (stalls for the UK theatregeeks :-D).

L'idea era quella di dimenticare il terribile remix londinese e in parte ci siamo riusciti. Purtroppo il difetto di Rent B'way è quello di avere poco coraggio nel casting e continuare a riciclare persone che sono già transitate su quel palco o su altri di tour dello show e che quindi non hanno più il mordente degli inizi per interpretare i loro personaggi. I due che ci hanno maggiormente irritato in questo senso sono stati Angel-Justin Johnston, che abbiamo visto per la prima nel 2004 O_O e che interpreta un Angel assolutamente insipido, e Karmine Alers - Mimì (già vista nel 2005 e nell'ensemble la scorsa estate), che oramai nella vita reale ha il doppio dell'età del personaggio, si è fatta di botox fino a rendersi quasi irriconoscibile e soprattutto ha sviluppato 'sto gracchiare nella voce che proprio non ci ricordavamo. Caren Lyn Manuel - Maureen, altra stra-veterana che però non avevamo mai beccato prima, fa un Over The Moon identica spiccicata a quella di Idina ed è nell'insieme dimenticabile. Altro recurring è Collins - Michael McElroy, piuttosto convincente e addirittura l'OBC Rodney Hicks come Benny... Nell'ensemble oramai ce ne sono alcuni probabilmente mureranno nel Nederlander una volta finito lo show (ogni riferimento a Shaun Earl, Jay Wilkinson e Marcus Paul James non è puramente casuale).

Le due bellissime sorprese invece sono stati Harley Jay - Marc e Declan Benneett - Rogeah (è tanto British il ragazzo...), che non a caso sono le due acquisizioni più recenti nei leading roles. Il primo era pure alla sua ultima replica e da Halloween in poi ha iniziato ad avere serie difficoltà a cantare senza avere la voce rotta da qualche singhiozzo. Bella presenza scenica, un po' Rapposo ma con aggiunte personali, voce mooolto gradevole, insomma la dimostrazione che forse a buttarci un po' di forze fresche, lo show ci avrebbe guadagnato.
Splendido il Rogeah di Declan: interpretazione parecchio personale e rock, incazzato come una biscia (in Goodbye Love ha fatto 'sta corsa verso il tavolo per il "All your words are nice Mimì" che ci ha fatto temere/sperare che alla Alers arrivasse veramente qualche schiaffo), con tentativi di tenere l'accento USA che sono andati in malora dalla già nominata seconda metà del secondo atto.

Un goodbye che era doveroso, che siamo stati ben felici di aver detto a questo show che resterà il primo che i BIB hanno visto insieme e che tanto prima o poi sicuramente reincontreremo da qualche parte ... 'coz we can't believe this is goodbye :-D.

1 commento:

Maggie76 ha detto...

E' assolutamente superfluo che la qui presente tapina esprima la propria invidia... Non so cosa darei per poter rivedere Rent in scena... Però, cribbio, un viaggio fino negli States è un po' fuori budget. Ma una versione DECENTE a Londra o in territorio teutonico no?!?!?! UFF!
Vabbè, continuerò a rivedermi ciclicamente il film...