mercoledì 7 novembre 2007

We came together from London

Ebbene si, lo abbiamo rifatto... lo scorso 3 novembre siamo tornati a vedere Rent Remixed nella matinée approfittando della gradita presenza di Clio e Sarah, vecchie conoscenze dai tempi di Rent Italia, e già che c'eravamo, abbiamo portato pure Nerwen, che ha messo su la sua migliore OMGYG face in più di un'occasione :-D.

Di rifare la recensione daccapo non ci sembra il caso, però un paio di considerazioni supplementari ci sentiamo di aggiungerle:

- i punti deboli dello show sono venuti ulteriormente fuori con l'assenza dei titolari per Angel e soprattutto Roger.
Il primo è stato sostituito da colui che la volta scorsa interpretava il ruolo di Benny e, nonostante la chemistry con Leon Lopez fosse di gran lunga migliore rispetto a quanto si era visto con Jay Webb, questo strano modo di muoversi (modello Parkinson) e di cantare (vibbbbbrato con tante bbbbbb) più i costumi concepiti da Roberto Cavalli meets Dolce & Gabbana e sono tutti e tre sotto acido, ne hanno comunque fatto un personaggio un po' ridicolo.
L'understudy di Luke Evans - Roger ha invece un nome che sicuramente si leggerà moltissimo in futuro...sul suo name tag quando finalmente seguirà la vera sua vocazione e andrà a lavorare da KFC, reparto panatura pollo pepato. Quindi, se qualcuno di voi cari 4 gatti andrà mai a vedere questo spettacolo e spizzerà il nome di Antony Luperi (foto segnaletica a margine)
tra coloro che coprono un ruolo principale, chieda il rimborso del biglietto sulla base che se vuole vedere uno che si muove come uno scimpanzé e canta come un prairie dog, va allo zoo!
Ah, e non ci sono standby: se mancano i titolari, a rimpiazzare c'è qualcuno dell'ensemble, ma poi non c'è nessuno che rimpiazzi gli ensemble, per cui più che Rent Remixed nei pezzi corali iperamplificati (il BBB vuole conoscere il fonico per proporgli un deal...) sembrava Rent Abridged!

- Oooh, finalmente ci spiegano perché alcuni tra loro hanno quest'accento inglese...oddio, perché due tra loro hanno questo accento. All'eulogy per il funerale di Angel, Mimì ci rivela che erano arrivati insieme da Londra...
Cool, hai le features da irlandese, ti chiami Mimì Marquez, parli dei quartieri dove gli Spanish baby cry e viene fuori che sei di Londra? Ma complimenti a chi ha modificato lo script originale, un vero genio!

- Merita una menzione il display alle spalle utilizzato secondo il famoso metodo "alla membro di segugio", e alla fine c'hanno pure il coraggio di scrivere "Thank you Jonathan Larson"? Manco avessimo rappresentato qualcosa di suo...

Insomma, prezzo del biglietto è almeno parzialmente ripagato se ci sono tutti i titolari validi menzionati nella scorsa review; in loro assenza, ci sentiamo di consigliarvi di andare allo Starbucks poco più su in St. Martins Lane a farvi una bella Red Cup a piacere o meglio ancora, salire di un altro po' sulla stessa strada e optare per Avenue Q!

4 commenti:

Nerwen ha detto...

....scusate, ho avuto un brivido di rimembranza..mamma mia..

Vabbè, mi vado a vedere Legally Blonde che è meglio, almeno mi faccio due risate e sento gente che sa cantare sul serio (tipo Orfeh fissata con i canti delle balene irlandesi o Kateuccia Shindleruccia mia che belta qualunque cosa..)
A propo. Il BBB si è munito di copia MTVesca del suddetto? Voglio il tuo parere su 'There, right there', altrimenti nota com 'Gay or European'.

BabyBlueBear ha detto...

Dahling Nerwen, alla fine non ho fatto in tempo ad ottenere copia della copia MTVesca in dotazione presso la YB, ma prometto di provvedere. Certo, poi è meglio se mi segnali uno ad uno i brani che devo analizzare, perché tutto quanto lo show di fila non sono mica sicuro se riesco a vederlo...

yellowbear ha detto...

Aho, della serie "it's a sign"... il tizio che oggi era alla cassa di Pret dove ho preso il mio pranzo si chiamava ... Antony!!!!
Però il Luperi lo vedo meglio da KFC!

BBB ha detto...

Ma pure sta foto da *cough* tenebroso si è fatto come headshot il sig. Luperi? Dal vivo è molto, ma molto più brutto...